Prosecco.it — Conegliano Valdobbiadene DOCG

Area produttori

Benvenuti nella sezione dedicata ai produttori e alle aziende associate al Consorzio di Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Qui potrete trovare strumenti online e comunicazioni periodiche non solo per le necessità tecniche ma anche per informazioni di natura burocratico-amministrativa. Per maggiori informazioni relative all’Ente di Controllo, si rende disponibile ai produttori il sito di Valoritalia srl.

Promozione

Assistenza Tecnica

Bollettini agronomici

Curve di maturazione

d IV Curva di Maturazione 2017
30/08/2017
Maturazione tecnologica I dati delle analisi chimiche, pur rimanendo in un quadro generale di variabilità già rilevato nei campionamenti scorsi, evidenziano un netto progresso della maturazione verificatosi negli ultimi 7 giorni. L’accumulo zuccherino ha raggiunto valori superiori a 14 Babo in ormai quindici vigneti campionati, dieci appartenenti alla zona sud/est della denominazione e cinque alla zona nord/ovest. Il picco di Babo registrato è relativo al comune di Tarzo con il valore di 16.45. Possiamo dire che mediamente nel corso dell’ultima settimana i valori di Babo sono cresciuti di 1.33 punti, senza differenze significative tra le località. Per quanto riguarda l’acidità totale c’è stato un abbassamento medio pari a 2.34 g/l con valore massimo di 8.50 g/l a Solighetto e un minimo di 5.50 g/l a Rolle. La presenza di acido malico varia tra i 2.51 g/l e i 4.88 g/l, mentre il pH va dai 3 punti di Miane ai 3.48 di Rolle. Si riportano in allegato i dati relativi all’ultimo campionamento eseguito. Maturazione organolettica In corrispondenza di ciascun campionamento, il gruppo tecnico del consorzio ha eseguito anche quest’anno l’analisi organolettica delle uve campionate, sempre secondo il metodo ICV. Gli assaggi delle uve campionate ieri hanno evidenziato un sensibile progresso della maturazione anche sotto il profilo organolettico. Da un punto di vista meccanico, le uve hanno dimostrato un netto incremento dell’attitudine alla sgranatura, lo stesso dicasi per i parametri legati alla polpa, in particolare dolcezza e acidità, che hanno raggiunto valore tre nella maggior parte dei campioni. Meno evidente è stato il progresso di maturità legato alla buccia, in particolare per quanto riguarda i parametri fruttato, erbaceo e intensità tannica; da rilevare tuttavia che acidità e astringenza della buccia si sono invece sensibilmente ridotte in gran parte delle uve assaggiate.

Normative e Contrassegni

Documenti

Disciplinare e Normative

Contrassegni