Prosecco.it — Conegliano Valdobbiadene DOCG

Con Vinexpo Paris si apre lo scenario degli appuntamenti internazionali per il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Dal 13 al 15 febbraio il Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG sarà presente a Parigi per presentare tutte le novità del 2023
Post Vinexpo 2023-1

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG ritorna a Vinexpo Paris per una trasferta che si preannuncia ricca di novità. Dal 13 al 15 febbraio il Consorzio si troverà nel Pad. 5.1 Stand E 040 con 19 produttori della Denominazione presenti nell’area dedicata, Andreola, Bellussi, Bortolin Angelo, Bortolomiol, Cantine Vedova, Col Sandago, Col Vetoraz, Conte Collalto, Furlan, Frassinelli, Il Colle, La Farra, La Tordera, Le Manzane, Perlage, Prapian, Serena Wines 1881, Spagnol-Col Del Sas, Valdo, tutte queste sono realtà medio – grandi che avranno il pregio di offrire uno spaccato dell’eccellenza che contraddistingue questi terroir riconosciuti Patrimonio UNESCO. Le aziende partecipanti quest’anno sono raddoppiate rispetto al 2022, un segnale forte dell’interesse rispetto al mercato francese, strategico per le esportazioni.

L’attenzione dei visitatori e dei professionisti sarà catturata dalla nuova identità grafica dello stand, totalmente rinnovato: è forte il richiamo al territorio di appartenenza grazie al colore scelto, il verde, con l’obiettivo di trasmettere le tipicità e i valori della Denominazione, dalle Rive al contesto ambientale e paesaggistico mozzafiato. L’intero stand è stato realizzato con materiali naturali e sostenibili come il legno. Ci si sentirà completamente immersi nell’area del Conegliano Valdobbiadene grazie agli schermi a led che mostreranno i video della Denominazione.

Il Consorzio da sempre ripone grande attenzione anche alla parte di educational che ha il pregio di avvicinare o approfondire la conoscenza rispetto al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. A questo proposito il 13 febbraio dalle ore 11.30 alle ore 12.30 nella Room 2 dello spazio Les Masterclasses, nella Hall 5.2, si terrà la Masterclass focalizzata sul tema dell’abbinamento tra Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e food, per un aperitivo di gusto e di alta qualità. In questa occasione interverranno il Direttore, Diego Tomasi, e il Master of Wine francese Edouard Baijot affiancati dallo chef Gianmarco Gorni, veronese e affascinato da Parigi nonché protagonista del reality show Top Chef Francia. Naturalmente i vini saranno i veri protagonisti suddivisi per tipologia e residuo zuccherino in abbinamento alle proposte culinarie dello chef. The art of aperitivo with Prosecco Superiore: the starting point of your pairing between Conegliano Valdobbiadene and food.

Non poteva di certo mancare un momento esclusivo per celebrare la bollicina di Conegliano Valdobbiadene; infatti, la sera del 15 febbraio sarà organizzata una cena in una delle più suggestive location della Ville Lumiere. Dieci ospiti d’onore francesi, tra giornalisti e affermati opinion leader del mondo enologico, saranno accolti all’hotel De Crillon nel Salon Marie Antoinette con balcone affacciato alla Place de la Concorde. Il menù sarà creato ad hoc dallo chef Boris Campanella (1 stella Michelin) ed i vini, esclusivamente Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, verranno presentati dal Chief Sommelier Xavier Thuizat, Miglior Sommelier di Francia 2022.

Vinexpo Parigi sarà anche la cornice ideale per discutere dei nuovi progetti che contraddistingueranno l’anno 2023: “Green Academy, l’incubatore di ricerche, studi, contenuti e nuove idee per lavorare in modo sempre più strutturato, aggregato e concreto sul versante della sostenibilità del territorio, e Wine Tourism Lab, un concetto che ben si lega con l’internazionalità del nostro vino che porta con sé anche bellezza, salubrità, food, tempo libero, natura, tutte voci che si fondono in una sola, enoturismo” dichiara la nostra Presidente Elvira Bortolomiol.

Le fa eco il Direttore del nostro Consorzio, Diego Tomasi che afferma: “La Francia resta per noi un Paese di peso nel flusso delle esportazioni globali che ha segnato 399.255 bottiglie esportate nel 2021 pari a 2,01 milioni di Euro in valore. Da rilevare anche il numero di imprese esportatrici di Spumante DOCG nel mercato francese che è aumentato raggiungendo le 61 unità (29,2% del totale)”.